cibi per una buona memoria

Cibi per migliorare la memoria

I cibi che mangiamo possono avere un grande impatto sulla salute del cervello e sulla memoria. Scegliendo alcuni cibi che favoriscono le funzioni cerebrali alla propria alimentazione è possibile ridurre il rischio di perdita di memoria e altre malattie neurodegenerative.

Uova

Iniziare la giornata con una colazione a base, o che integri, le uova. Queste rappresentano un’ottima fonte di vitamina B12 e B6. Inoltre, altre vitamine, come la colina, sono particolarmente importanti quando si tratta di salute del cervello. Una buona abitudine è abbinare le uova con altre cose sane come il pane tostato integrale e della frutta fresca il modo che il corpo sarà in grado di sfruttare al meglio i ricchi nutrienti disponibili.

Se questo non dovesse bastare si potrebbero aggiungere ulteriormente delle vitamine alla colazione per migliorare la salute del cervello. Per esempio, si possono provare degli integratori contro la perdita di memoria. Il Ginkgo Biloba, ad esempio, è un’erba che si trova in molti negozi di alimenti naturali e che spesso viene fornita sotto forma di pillole. È ottima per la memoria e la salute del cervello.

Tè verde

Al posto di una tazza di caffè è bene provare a consumare una bella tazza di tè verde. Questo tipo di bevanda, come il caffè, contiene caffeina per aiutare con la tua energia al mattino. Tuttavia, contiene anche L-teanina che può aiuta a rilassarsi.

Il tè verde permette di evitare il nervosismo del caffè e rallegra la mattinata. Questa bevanda si può’ bere sia calda che fredda con la piccola soddisfazione di sapere che fa bene anche al cervello. Insieme alla maggiore concentrazione della caffeina, il tè verde è ricco di antiossidanti che combattono i segni del tempo e dell’invecchiamento oltre a proteggere il cervello.

Mirtilli

L’aggiunta di cibi quali frutta fresca alla propria dieta aiuta la salute generale, ma i mirtilli sono particolarmente ottimi per quella del cervello. Questo frutto è molto ricco di antiossidanti che hanno una funzione di protezione per il cervello, migliorando la memoria e ritardando il declino cognitivo.

I mirtilli, oltre che molto buoni, sono anche molto facili da aggiungere dieta e possono essere usati freschi, cotti o anche congelati. Questo li rende perfetti anche per uno spuntino a metà giornata.

Per coloro che amano particolarmente questo frutto va ricordato che possono essere utilizzati anche in ricette più complesse oppure possono far parte di ottimi frullati. Una buona idea è quella di fare in casa dei muffin ai mirtilli che sono sicuramente più sani e con meno ingredienti artificiali, come dolcificanti e conservanti, di quelli confezionati.

Pesce

Un altro alimento sano da aggiungere alla dieta per migliorare la salute del cervello e la memoria è il pesce grasso. I pesci ricchi di acidi grassi Omega-3 sono un vero toccasana per mantenere una memoria efficiente e una maggiore funzione cognitiva in generale.

Gli Omega-3 sono elementi costitutivi importanti nel cervello e sono essenziali per mantenere una buona salute. Senza di loro, il cervello farebbe fatica a migliorare gli stati d’animo negativi, a conservare ricordi nitidi e non sarebbe in grado di proteggersi adeguatamente dagli effetti negativi dell’invecchiamento.

Cioccolato fondente

Spesso pensare al cioccolato è pensare direttamente ai dolci quando il realtà potrebbe anche non essere così. Il cioccolato fondente è ricco di antiossidanti e caffeina. I flavonoidi naturalmente presenti nel cioccolato hanno dimostrato di proteggere il cervello e migliorare la memoria. Mangiare cioccolato stimola il cervello a produrre endorfine, le sostanze chimiche naturali responsabili della sensazione di felicità.

Quindi non bisogna certo sentirsi in colpa per un quadratino di cioccolato in più rispetto al solito, si può sempre usare la scusa di voler aiutare la propria memoria!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.