scegliere un diamante perfetto

Come scegliere un diamante da 1 carato

Il peso, espresso in carati, è una delle 4 C che si indicano nella classificazione dei diamanti, insieme al colore (color), al taglio (cut) e alla purezza (clarity). Si riferisce al peso (e in definitiva, alla dimensione) del diamante, con una gemma da 1 carato che è una scelta popolare.

Scegliere un diamante vuole dire spesso entrare in contato con moltissimi venditori e altrettante opzioni. Questo può essere decisamente spaesante per chi non è pratico di pietre preziose. Acquistare un diamante non solo è un simbolo dell’amore verso una persona ma anche un modo alternativo per investire del denaro. Se stai cercando un diamante da 1 carato e vuoi essere sicuro di ottenere ciò per cui paghi ecco una utile guida per trovare il diamante dei tuoi sogni.

Pensa allo stile prima di scegliere un diamante

Prima di scegliere un diamante, dovresti avere un’idea di come vuoi che sia. Vuoi un solitario in modo che il diamante si distingua oppure incastonato in una composizione con altre pietre per esaltarne lo scintillio e la lucentezza?

Che forma o taglio vuoi: il round (ovvero l’omonimo taglio diamante) oppure un princess (quadrato), taglio smeraldo (ottagonale), marquise (ovale con le estremità a punta), pear cut (a forma di pera), o altro ancora? Preferisci su una fascia sottile o una spessa? Platino o oro?

Avere uno stile in mente ti aiuta a capire quale diamante ti si addice meglio tra i tanti che valuterai.

Pensa alla forma

I diamanti possono essere tagliati in una varietà di forme, compresi i tagli quadrati, circolari o a pera. I tagli ovali e a cuscino sono altre opzioni, ma la forma non si limita a quelle menzionate qui.

In generale, i diamanti rotondi sono i più costosi, quindi se vuoi risparmiare e trovare qualcosa di unico, prendi in considerazione altre forme. Tieni presente che alcune forme fantasiose non sono classificate per il taglio, quindi assicurati di controllarne la qualità prima di acquistarle.

Guarda il grado di colore

Una delle cose che influenza notevolmente il valore di un diamante è il suo colore. Generalmente, un diamante incolore vale più di uno con una tonalità, anche se le gemme con dei colori vivaci e nitidi, senza imperfezioni, sono molto apprezzate.

Tuttavia, alcuni diamanti che non sono classificati come incolori a un normale sguardo lo appaiono ancora, e il colore lo si individua solamente con un esame con lente di ingrandimento o altri strumenti. Ciò significa che puoi ottenere un diamante che sembra incolore senza spendere così tanto. Se hai un’incastonatura con più di una pietra, assicurati che siano tutti classificati con lo stesso grado di colorazione per dare uniformità al gioiello finale.

Scegli un grado di purezza inferiore

La maggior parte degli esperti afferma che c’è bisogno di una purezza impeccabile per un diamante da 1 carato. In effetti, i gradi più alti aumentano il costo senza realmente aggiungere valore al diamante. Tuttavia, è comunque una buona idea per scegliere un diamante, esaminarlo e assicurarsi che non ci siano imperfezioni o inclusioni evidenti. Cercane uno con un alto grado di brillantezza e purezza.

La scelta di un diamante è sia divertente che stressante. Un diamante da 1 carato è un’ottima scelta in quanto non sono rari come altri più grandi, quindi sono relativamente facili da trovare. Sono anche spettacolari in una varietà di creazioni orafe che ne esaltano il fascino e li fanno sembrare più grandi di quello che sono.

One comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.